L’Unione dei Siciliani guarda al centrodestra, Salinitro: “Con Armao contatti costanti”

 
0
Salinitro e il gruppo di "Siciliani verso la costituente" chiedono anche l'avvio dei lavori del Museo del Mare

Gela. “Siamo sicuramente nell’area di centrodestra, ma senza candidati a priori. Abbiamo avuto incontri anche con movimenti civici”. Francesco Salinitro, ex assessore della giunta Messinese, è impegnato nel tessere i rapporti del suo gruppo politico di riferimento, quello dell’Unione dei Siciliani che si rifà al vicepresidente della Regione Gaetano Armao. “Con Armao i contatti sono costanti – dice ancora – i nostri punti di riferimento sono chiari, l’autonomia e l’obiettivo della città metropolitana. Il dialogo è aperto ma non vogliamo farci inglobare dai simboli di partito, non ci interessa”. Salinitro, che per diverso tempo è stato uno degli assessori di riferimento dell’ex sindaco Domenico Messinese, sembra essersi lasciato alle spalle quel tipo di esperienza. Ha retto le sorti di un settore nevralgico come l’urbanistica nel periodo di chiusura definitiva dell’iter del piano regolatore generale.

“Il cambiamento? Dobbiamo riprendere proprio da quello che si è interrotto – conclude – vogliamo seguire l’idea di un rinnovamento politico e amministrativo”. Con la giunta Messinese l’esperimento che avrebbe dovuto rivoluzionare il municipio è palesemente fallito, con il sindaco sfiduciato due anni prima della fine naturale del suo mandato. Alcuni ex esponenti del gruppo che diede vita a Sviluppo Democratico (il movimento voluto dall’ex amministrazione comunale) da tempo hanno avviato un dialogo politico con il vicepresidente della Regione Armao e vogliono ritagliarsi un ruolo negli equilibri di un centrodestra ancora in divenire.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here