“M5s? Su progetti utili collaboriamo”, Di Stefano: “Dialogo politico è una cosa diversa”

 
1
Greco continua a lanciare messaggi a Robilatte ai ai dem

Gela. Nelle ultime settimane, tra tavoli istituzionali e interlocuzioni con il governo, il sindaco Lucio Greco ha spesso avviato confronti con il Movimento cinque stelle. Rispetto a qualche tempo fa, i rapporti sono decisamente migliorati, anche se i pentastellati escludono che si possa andare oltre. Difficile, insomma, che i grillini inizino a guardare alla maggioranza “arcobaleno” con occhi diversi rispetto agli equilibri politici usciti dalle urne dello scorso anno. Un percorso di collaborazione, però, sembra esserci. Greco ed esponenti importanti del movimento, come il senatore Pietro Lorefice, hanno avviato un dialogo sui progetti che potrebbero ricadere sul territorio. Parlare di qualcosa che possa andare verso ipotesi più strettamente politiche invece pare piuttosto complicato. Lo spiega anche il vicesindaco Terenziano Di Stefano. “Quando ci sono proposte e progetti utili alla città, che ben vengano – dice – siamo disponibili a collaborare non solo con il Movimento cinque stelle ma anche con altre forze politiche. Mi sembra doveroso, soprattutto quando abbiamo tutte le possibilità per concretizzare progetti e investimenti. E’ questa la collaborazione della quale si può discutere”. Di Stefano, a sua volta, fa capire che non ci sono condizioni per approcci differenti, a cominciare da un rapporto politicamente più intenso.

“Per come è strutturata la nostra maggioranza, con i partiti, e conoscendo quelle che sono le linee seguite dal Movimento cinque stelle – aggiunge – escludo che possano esserci condizioni politiche per avviare un percorso condiviso. Ovviamente, le scelte politiche spettano al sindaco. Una cosa è certa, rispetto ad altre forze che fanno solo opposizione, il Movimento cinque stelle fa proposte che possono essere seguite. Mi riferisco, ad esempio, ai progetti sulla mobilità urbana oppure all’iniziativa sulle mascherine concordata dal presidente del consiglio Salvatore Sammito e dal consigliere cinquestelle Virginia Farruggia. Quando ci sono tutte le condizioni per concretizzare proposte utili alla città, nessuno può dire di no. Sul piano politico, invece, la situazione è diversa”.

1 commento

  1. Invece di parlare sempre delle solite cazzate al comune ,pensate a ripristinare la città partendo dalle strade e le aree Verdi urbane ,dato che siamo invasi da topi ,insetti e cani randagi! 2 mesi di quarantena avreste potuto lavorare in città senza problemi e invece sempre e solo chiacchiere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here