Melfa riapre la trattativa, “c’è un ragionamento in corso”: i partiti non sono tagliati fuori

 
1
Maurizio Melfa è impegnato nella trattativa

Gela. Entro le prossime ore, sicuramente prima della direzione dem di domani sera, gli scenari in vista della corsa alle amministrative potrebbero subire scossoni notevoli. Se oggi ha preso quota la pista che potrebbe portare il Pd a stringere un patto “civico” con il progetto di Lucio Greco, sostenuto dai “lealisti” di Forza Italia di Michele Mancuso (con la condizione anche palermitana di non schierare simboli), a sorpresa il canale di dialogo non sarebbe chiuso neanche con l’imprenditore Maurizio Melfa. Il candidato di “Ripartiamo da zero” e i suoi referenti sono impegnati in nuove trattative. “C’è un ragionamento in corso – dice senza sbilanciarsi – entro le prossime ventiquattro ore parleremo pubblicamente”. Da quanto emerge, i contatti ci sarebbero ancora con emissari del Pd, nonostante il no ai partiti dello scorso fine settimana, quando l’imprenditore ha gelato tutti alla vigila delle primarie del Partito Democratico. Anche in questo caso, probabilmente, i dem dovrebbero comunque correre senza simbolo.

“Le opzioni sono aperte e la decisione del Pd verrà presa in direzione, condivisa da tutti”, dice invece il segretario dem Peppe Di Cristina, appena ritornato da Palermo. I vertici regionali dei partiti interessati alla trattativa non vogliono mosse azzardate. A questo punto, la decisione targata Pd potrebbe pesare sulle scelte dei candidati che ancora attendono una risposta. La lista “pesante” preannunciata dai democratici fa gola ad almeno due candidati.

1 commento

  1. Melfa sta commettendo un errore grosso quanto un grattacielo, a gela ormai i partiti sono screditati e la gente non ci crede più, avrebbe dovuto rimanere puro anche se a sostenerlo avrebbe avuto solo una lista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here