Mercato settimanale, può lasciare “La Cittadella”: si valutano aree alternative

 
0

Gela. Le bancarelle del mercato settimanale, per ora chiuse dopo l’ordinanza del sindaco Lucio Greco che ne ha disposto lo stop a seguito dell’emergenza Covid, potrebbero cambiare sede. In estate, era già stato l’assessore allo sviluppo economico Terenziano Di Stefano ad avanzare la possibilità che il mercato settimanale trovasse una nuova collocazione. L’area della Cittadella, dove attualmente è ubicato, non viene considerata adatta ad un’attività di quel tipo, sia perché non consente di arginare la presenza degli abusivi sia per i costi dei servizi e degli interventi di pulizia. Di Stefano aveva preannunciato una sua proposta alternativa, da portare in giunta. Non è stata ancora formalizzata, ma la questione è stata ripresa anche dopo il vertice convocato dal sindaco Lucio Greco per definire le misure immediatamente attuabili per il contrasto al contagio da Covid. La commissione consiliare urbanistica ha avviato le prime verifiche, volte ad individuare una possibile nuova area mercatale.

Si punterebbe al ritorno in un’area chiusa e delimitata, come è capitato anche in passato, prima dell’approdo alla Cittadella. Tra le ipotesi, non si esclude la scelta di uno spazio, di proprietà privata. Nel caso di aree comunali che fossero idonee, allora la precedenza spetterebbe a queste. Al momento, sono stati mossi solo passi preliminari. Una cosa è certa, da anni i residenti della Cittadella chiedono di trasferire il mercato settimanale, ritenuto fonte di troppi disagi, e collocato tra le abitazioni e nei pressi di istituti scolastici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here