“Nessun rischio occupazionale a Timpazzo”, Picone a Fp-Cgil: “Piena disponibilità”

 
0
L'ingegnere Picone ha incontrato i vertici della Fp-Cgil

Gela. L’incontro c’è stato, nel pomeriggio di oggi a Timpazzo. I vertici della “Impianti Srr” hanno avuto un confronto con la segreteria provinciale della Fp-Cgil. Il segretario Rosanna Moncada, nell’ultimo periodo, ha più volte sostenuto la necessità di fare chiarezza non solo sulla gestione del personale, impegnato a Timpazzo, ma anche di definire il prossimo futuro dell’organigramma. Da ultimo, sono state avanzate preoccupazioni sui livelli occupazionali delle società esterne, che operano nei servizi del sistema Timpazzo. Moncada e il segretario confederale Ignazio Giudice, probabilmente rilasceranno commenti ufficiali solo nelle prossime ore. Dopo settimane di tensioni, addirittura con la visita ispettiva di tre consiglieri comunali di opposizione, l’amministratore della “Impianti Srr” stempera i toni. E’ stata l’ingegnere Giovanna Picone a fissare l’incontro. “C’è piena disponibilità ad un tavolo costante di sinergia e collaborazione – spiega – se sarà necessario, siamo pronti a nuovi incontri. Abbiamo illustrato il nostro obiettivo, che è la piena tutela dei lavoratori”. L’amministratore sembra voler superare del tutto le tensioni verbali, che a distanza hanno costellato queste ultime settimane. “Si è creata preoccupazione per l’avviso rivolto alla selezione di agenzie interinali – dice ancora – ma abbiamo spiegato i motivi della nostra scelta. Lo ribadisco, a Timpazzo non ci sono rischi per l’occupazione dei lavoratori, anzi stiamo andando avanti con l’obiettivo di tutelarli e valorizzare le loro professionalità”.

In attesa di capire quali saranno le reazioni dei vertici della Fp-Cgil, è chiaro che sul tema rifiuti si susseguono posizioni, spesso in controtendenza tra loro. La scorsa settimana, in consiglio comunale è arrivata la dura presa di posizione su possibili assunzioni, di mano “politica”. La smentita dalla Srr e dalla controllata “Impianti Srr” è stata altrettanto netta. I consiglieri di opposizione che hanno fatto visita a Timpazzo potrebbero chiedere ufficialmente l’accesso agli atti, già indicato in un atto di indirizzo che l’aula consiliare ha però bocciato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here