Non ha demolito l’immobile abusivo, Tar: “Proprietaria non deve pagare 20 mila euro”

 
0

Gela. Una sanzione da 20 mila euro per non aver demolito l’immobile di sua proprietà, risultato non in regola con le autorizzazioni. I giudici del Tar Palermo, però, hanno accolto la sospensiva avanzata dal legale della proprietaria dell’immobile abusivo, realizzato in città. Tutto “congelato”, compreso l’obbligo di versare la sanzione da 20 mila euro. I giudici amministrativi entreranno nel merito della questione e quello della donna che si è rivolta al Tar non è certo l’unico caso in città. Sul territorio, la percentuale di immobili irregolari non demoliti, nonostante un provvedimento ufficiale, è sicuramente elevata.

I magistrati spiegano, nell’ordinanza emessa, che sussiste un “danno grave ed irreparabile, atteso l’ammontare della sanzione irrogata”, che sicuramente pesa da un punto di vista strettamente economico. Inoltre, i giudici amministrativi cercheranno di fare chiarezza sulla “compatibilità del termine di novanta giorni concesso per le attività di demolizione e di bonifica dell’area oggetto di sequestro rispetto alla oggettiva complessità di tali attività”. Tutti aspetti che verranno però trattati solo il prossimo anno, quando è stato fissato il giudizio di merito. Intanto, la proprietaria non dovrà pagare i 20 mila euro e apre un precedente che potrebbe fare da traino a tanti casi analoghi, in attesa che in consiglio comunale arrivi il regolamento sulla gestione degli immobili abusivi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here