“Non si può andare avanti a scatola chiusa”, Sincero: “Ora Greco mantenga gli impegni”

 
0
Sincero attende riscontri politici dal sindaco

Gela. “Il confronto che abbiamo avuto lunedì potrà avere un senso e una logica solo se l’impegno assunto verrà rispettato. E’ una questione di condivisione e di apertura sulle scelte”. Il capogruppo di “Una Buona Idea” Davide Sincero è tra gli esponenti di maggioranza, che già dall’inizio dell’esperienza amministrativa dei pro-Greco ha sollevato la necessità di un confronto costante, soprattutto davanti a bivi politici, come quello che solo pochi giorni fa ha portato il sindaco Lucio Greco a stringere un patto ufficiale con Italia Viva. “Non si può andare avanti a scatola chiusa – aggiunge – né possiamo immaginare di ritrovarci, magari a breve, davanti alla stessa situazione. Da parte di “Una Buona Idea”, da ormai più di un anno, c’è stata pieno sostegno all’azione amministrativa, ma dignità e rispetto vanno riconosciuti a tutte le forze di maggioranza, soprattutto a quelle che fin dall’inizio hanno appoggiato il progetto politico”. Il caso è montato con l’intesa tra Greco e i renziani, ma è chiaramente solo l’ultimo atto di un copione politico, che non è mai piaciuto agli alleati della prima ora. “Non è una questione Italia Viva – continua Sincero – ma di metodo che ha portato alla scelta di Italia Viva. Queste decisioni vanno condivise con la maggioranza, che potrebbe anche scegliere di non essere d’accordo. Chiaramente, c’è comunque differenza tra i partiti che fin da subito hanno sostenuto il progetto e quelli che sono arrivati dopo, senza nulla togliere a nessuno”. I civici, che in giunta hanno come riferimento il vicesindaco Terenziano Di Stefano, sembrano piuttosto risoluti e neanche il confronto voluto da Greco pare essersi rivelato decisivo. “Queste situazioni – conclude Sincero – non devono più accadere, altrimenti viene meno la tranquillità di tutti”.

Dalle fila di “Una Buona Idea” arrivano chiari segnali di insofferenza politica e di forte scetticismo rispetto ad impegni che il sindaco, almeno ad oggi, ha sempre assunto, ma che ha fatto fatica a rispettare, perlomeno sul fronte strategico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here