Orlando, “opportunismo? Cascino ha scelto di stare in maggioranza ad ogni costo”

 
4
Orlando ha spiegato sui social di aver contratto il Covid

Gela. “La valutazione fornita dal consigliere comunale Vincenzo Cascino la considero infelice e offensiva”. Il commissario cittadino di DiventeràBellissima Michele Orlando respinge l’ipotesi che tra gli attuali sostenitori del presidente della Regione Nello Musumeci (adesso si è aggiunto anche l’ex sindaco Domenico Messinese) possano esserci “opportunisti” politici, così come invece spiegato da Cascino, esponente della prima ora dell’area del governatore siciliano ma che da tempo ha preso le distanze dal gruppo locale. All’assise civica, il consigliere è indipendente e non ha costituito il gruppo di DiventeràBellissima. “Il significato letterale di opportunismo rimanda alla condotta di chi nella vita privata o pubblica, o nell’azione politica, ritenga conveniente rinunciare a principi o ideali e scendere spregiudicatamente a compromessi per tornaconto o comunque per trarre il massimo vantaggio dalle condizioni e dalle opportunità del momento, così come recita la Treccani – dice Orlando – e se si aggiunge che lo stesso Cascino fa riferimento alla propria delusione sul fatto che certi soggetti che hanno aderito a DiventeràBellissima non appartengano alla storia politica del presidente Musumeci, allora non possono che essere forniti alcuni chiarimenti, rivolti anche allo stesso Cascino”. Secondo il commissario cittadino del gruppo di Musumeci, le adesioni attuali al movimento sono tutte da legare a scelte politiche, ponderate. “Io stesso non appartengo alla storia politica di Musumeci ed avere aderito al suo partito da meno di un anno la considero una valutazione politica dettata dall’attualità del momento, che ha fatto convergere intorno al presidente esperienze politiche che storicamente non sono state antitetiche. E’ stato votato e ha accolto nel proprio movimento tanti siciliani – aggiunge – che da tempo ormai vedono in lui e nei suoi storici amici, l’unità e un patrimonio di idee e di visione politica comuni ad una destra moderna e ad un centro, senza sbandamenti verso una destra scomposta o una sinistra sfasciata. Proprio in città, di opportunismo non si può parlare, perché DiventeràBellissima non ha alcuna chiave di potere dentro l’amministrazione. E’ risaputo come a livello regionale Musumeci non sia un santo, pronto a spalancare la porta a chi bussa per chiedere”.

Orlando, che si fa portavoce della base locale di DiventeràBellissima, ritiene invece che sia stato Cascino a mettere da parte i suoi convincimenti politici, pur di stare nella maggioranza del sindaco Lucio Greco. “Con la sua condotta politica ha dismesso i panni di interprete della storia di Musumeci e ha scelto di continuare ad appoggiare Greco, autonomamente e rinunciando a farlo come riferimento di Musumeci, nonostante sia stato invitato dal presidente stesso, dal segretario politico e dalla base cittadina a costituire il gruppo di DiventeràBellissima in consiglio – conclude – non l’ha fatto e a questo punto dobbiamo parlare di opportunità personale e politica oppure dobbiamo pensare a semplice opportunismo? In questa seconda ipotesi, non ci suggestiona che ancora Cascino affermi di avere sempre contatti con il presidente Musumeci, con l’assessore Ruggero Razza e con il segretario Gino Ioppolo e che preannunci che presto ci saranno novità. In tal caso, ci faccia sapere”.

4 Commenti

  1. Poveri illusi !!!! Ancora parlate del presidente che ha tradito Gela?
    Chi è costui (Orlando) che a proposito della Treccani in verità sono rimasti soli in tre e continuano a sparare fesserie.

  2. Sono rimasti soli e bruttissimi e ancora hanno il coraggio di parlare di Musumeci? Il museo del mare può attendere, il porto può attendere, i finanziamenti spostati a Palermo e Catania , Orlando cosa ha fatto con il suo presidente? NULLA
    Per la formazione, NULLA, per la Siracusa- Gela, NULLA, per il ponte della ferrovia Gela- Catania , NULLA in conclusione un movimento del NULLA.

  3. Fa bene l’amico Cascino a prendere le distanze di persone che hanno solo voce per offendere. Adesso anche le ombre di se stesso parlano a vanvera, on.le Musumeci guardi bene da chi è rappresentato a Gela!!! Da nessuno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here