Pericolo Coronavirus, Bennici: “Applicare subito direttive tamponi non solo al Sant’Elia”

 
2
Bennici spiega che Greco avrebbe potuto dar seguito prima alle sue richieste

Gela. “Applicare subito le direttive della Regione e dell’Asp”. Il consigliere comunale Sandra Bennici, che è anche componente della commissione consiliare sanità, si rivolge al sindaco Lucio Greco, esortandolo a fare presto nel contrasto al pericolo Coronavirus. “Dopo il mio intervento in consiglio comunale nel quale ho invitato il sindaco ad adottare misure precauzionali per arginare un’eventuale diffusione del virus, mi aspettavo che mettesse in esecuzione quanto suggerito – dice – perché il primo cittadino è anche massima autorità sanitaria nel territorio. Ieri, sono arrivate delle direttive dalla Regione Sicilia e dall’Asp, con le quali si dà seguito proprio a quello che ho esposto in consiglio comunale. Data la grave inerzia dimostrata dal sindaco, mi corre l’obbligo di invitarlo formalmente a dare seguito alle direttive che provengono dai vertici regionali e provinciali”. Per il consigliere, però, ci sarebbe bisogno di un netto rafforzamento della dotazione dell’ospedale “Vittorio Emanuele”. “Dovrebbe far presente alla Direzione generale dell’Asp di Caltanissetta che il nostro ospedale non è preparato ad un’eventuale situazione di emergenza – spiega il consigliere – in caso di contagio, che data la situazione non può essere escluso. I tamponi non li può avere soltanto l’ospedale “Sant’Elia”, tenuto conto che nella popolazione gelese è forte la preoccupazione di un ritorno, senza controllo delle autorità, dei numerosi operai trasfertisti e degli studenti che soggiornano nelle zone del nord Italia, oggi colpite da un contagio che si estende sempre di più”.

Bennici ribadisce inoltre l’esigenza di disinfestazioni nelle scuole e massima pulizia e igiene negli uffici pubblici. “Su queste cose – conclude – il sindaco potrà sempre contare sul mio appoggio e su quello del partito che rappresento”.

2 Commenti

Rispondi a Elena Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here