Piazza Russello, Greco e Licata: “Molto da fare ma mancavano interventi da dieci anni”

 
0
Greco questa mattina in piazza Russello

Gela. Le polemiche del fine settimana appena trascorso hanno fatto da contorno alla visita di questa mattina, in piazza Russello, del sindaco Lucio Greco e degli assessori Giuseppe Licata e Cristian Malluzzo. E’ stato installato un piccolo parco giochi per i bambini, ma l’area deve ancora essere adeguata e bonificata. Greco e Licata si dicono convinti che c’è molto da fare. “Che l’area necessiti di altri interventi è chiaro, ma l’amministrazione comunale questa mattina ha personalmente voluto prendere un nuovo impegno con i residenti – si legge in una nota del Comune – ossia quello di mettere mano alla manutenzione del verde e alla sistemazione delle panchine già a breve, per poi dedicarsi alla riqualificazione dell’anfiteatro”. Greco ha ricordato l’impegno assunto in campagna elettorale con i residenti della zona e con il comitato di quartiere. “La cosa che più mi fa piacere – ha dichiarato il sindaco – è vedere i bambini giocare felici e sentire i residenti soddisfatti di quanto abbiamo fatto fino ad oggi. Siamo consapevoli che è solo una minima parte di quello che va ancora fatto e che contiamo di fare entro l’estate, ma è un primo passo importante e lo vogliamo dedicare al piccolo Francesco Russello, che ha perso la vita proprio qui a causa di un tragico incidente. Il nostro obiettivo è ridare vita a tutti i quartieri, dal centro alla periferia, strappandoli al degrado e all’abbandono. In piazza Russello vogliamo riportare musica, divertimento, spettacoli ed eventi, Covid permettendo. La strada è ancora lunga, ma noi siamo qui, non ci tiriamo indietro e siamo venuti per ribadirlo, a distanza di un anno e mezzo da quella promessa iniziale e mantenuta. Il tutto, naturalmente, in collaborazione con i cittadini, che ringrazio fin da ora e che avranno la funzione essenziale di sentinelle del territorio, insieme alle autorità preposte”.

Licata ha invece fatto riferimento gli interventi in piazza Russello, ma anche a quelli in altre aree della città, concentrati soprattutto sullo svago dei bambini e delle loro famiglie. “Quello di oggi è un segnale – ha spiegato l’assessore – un momento per dire ai gelesi che nessuno deve sentirsi solo o pensare che il proprio quartiere sarà escluso. Piano piano vogliamo arrivare dappertutto, ripulire e riqualificare, illuminare e rivitalizzare. Piazza Russello è una delle aree più grandi della città, ed erano almeno dieci anni, come hanno sottolineato anche i residenti, che non la si vedeva così. Mi piace ricordare che quando ci siamo insediati la città aveva solo il parco “Auriga” a Macchitella, senza giochi inclusivi. Adesso li abbiamo messi e abbiamo ripristinato pure il parco “Iqbal
Masih”, dove saranno installati altri giochi inclusivi e dove abbiamo già sistemato panche, passerelle e cestini, mentre il 20 marzo inizieremo a realizzare la staccionata. C’è lo stesso progetto per Cantina Sociale, ma è ancora tutto work in progress. Queste sono le prime, piccole risposte. Prima di Greco, c’era solo un parco e ora ce ne sono tre, perchè la nostra è la politica del fare”. Nelle stesse ore della visita a Cantina Sociale, il gruppo cittadino di Fratelli d’Italia, con Rosario Emmanuello, ha attaccato l’amministrazione comunale, accusandola di “ingannare la città”, anche rispetto al caso dei parchi gioco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here