Progettazione e investimenti, Comune sigla intesa con Cassa Depositi e Prestiti

 
0
La giunta ha deciso di affidarsi alla società del gruppo "Rete Chiara"

Gela. L’intesa è stata ufficialmente siglata e sarà Cassa Depositi e Prestiti, ormai da anni il vero braccio operativo del Ministero dell’economia, ad occuparsi di project management e consulenza per conto del municipio. L’amministrazione comunale e i vertici di Cdp hanno concluso un protocollo di intesa, voluto anche dal sindaco Lucio Greco. Gli esperti di Cdp interverranno quasi da consulenti sulla progettazione di interventi strutturali, che dovrebbero toccare diverse aree di sviluppo. Nell’intesa, si fa riferimento ad infrastrutture viarie, portuali, all’edilizia sanitaria, sportiva e scolastica. Ma potrebbero essere toccati altri aspetti. Nella comunicazione resa pubblica da Cassa Depositi e Prestiti, si citano inoltre “interventi agro-energetici, del ciclo delle acque e di quello dei rifiuti”. L’accordo sembra quasi ricalcare quelle che sono le linee programmatiche, per ora solo potenziali, più volte illustrate da Greco, che si è anche affidato ad un consulente, l’ingegnere Pietro Inferrera. Ieri sera, in consiglio comunale, il sindaco ha spiegato che Eni interverrà nella fase 2, probabilmente con innesti finanziari. L’intesa con Cdp, invece, si inserisce nel solco dei progetti, che ad oggi sono solo sulla carta, anche a seguito di continue peripezie burocratiche, culminate nel taglio dei 33 milioni di euro del “Patto per il Sud”. Di priorità come quelle indicate nell’intesa con Cassa Depositi e Prestiti, il sindaco ha iniziato a parlare con referenti politici nazionali, come il senatore Pietro Lorefice.

Da settimane, inoltre, tiene banco la possibile costituzione di una cabina di regia unica per la progettazione, da centralizzare attraverso la municipalizzata Ghelas. “Cassa depositi e prestiti- si legge in una nota – in linea con il suo piano industriale 2019-21, affiancherà il Comune di Gela svolgendo principalmente un’attività di project management, indirizzo e assistenza nelle procedure di appalto, revisione generale delle indicazioni, valutazioni e documenti ricevuti dal Comune, nonché un supporto di coordinamento nel lavoro da svolgere per la realizzazione delle opere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here