“Progetto politico per un nuovo Pd in città”, Ascia: “Siamo parte importante della maggioranza Greco”

 
0
Alessandra Ascia pensa ad un progetto per un nuovo Partito Democratico

Gela. “Abbiamo tutte le risorse. Ci sono i militanti storici ma anche volti nuovi, come quello dell’assessore Grazia Robilatte, con la quale c’è già assidua collaborazione. Bisogna costruire un progetto politico per un nuovo Partito Democratico cittadino”. L’ex presidente del consiglio comunale Alessandra Ascia, insieme all’altro dem Gaetano Orlando, ha riportato il Pd all’assise civica, nonostante un risultato elettorale decisamente sotto le aspettative. “Il risultato non è stato buono, lo sappiamo – dice – però, ci siamo trovati in una situazione molto difficile. In città, non c’è più il centrosinistra mentre nel centrodestra è in atto uno scontro molto duro. Abbiamo scelto la coalizione del sindaco Greco e ne siamo parte integrante. Non ci saranno cambiamenti”. Ascia guarda anche alla fase congressuale. “I congressi contribuiranno a dare maggiore dinamicità al partito – conclude – ci sono visioni diverse, ma ci confronteremo”. La segreteria dem ha appoggiato la coalizione di Greco, aprendo una specie di caso politico, dato che nella stessa alleanza c’è pure Forza Italia. Di Cristina e i suoi, però, hanno rivendicato il posizionameto, soprattutto all’indomani della vittoria di Greco. Alle amministrative, il Pd non ha schierato il simbolo ufficiale, ma già alla prima seduta dell’assise civica Ascia e Orlando hanno ufficializzato di far parte del gruppo consiliare dem.

Nelle ultime settimane, il segretario Peppe Di Cristina si è tirato fuori dal dibattito politico locale, scegliendo un profilo piuttosto defilato. E’ stato tra i fautori più convinti dell’appoggio a Greco e non si è tirato indietro quando c’è stato bisogno di spiegare politicamente la corsa condotta insieme ai forzisti. Anche per lui la fase congressuale potrebbe rappresentare una specie di porta girevole, magari verso altri ruoli nel partito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here