Protesta operai servizio rifiuti, Tekra non parteciperà ad incontro in municipio

 
0
I lavoratori in protesta davanti al Comune

Gela. La scorsa settimana, la protesta dei diciotto operai ex Tekra, i cui contratti a tempo determinato sono scaduti senza rinnovo, era stata interrotta dopo che il sindaco Lucio Greco ha deciso di convocare tutte le sigle sindacali del settore, per arrivare a definire un bacino di disponibilità. Gli operai chiedono di rientrare nel cantiere, attualmente gestito da Tekra, oltre alla definizione di un elenco che possa poi servire anche ad altre aziende per assorbire nuovo personale. Alla riunione, che dovrebbe tenersi nel pomeriggio di domani in municipio, non parteciperà Tekra. Gli imprenditori campani, che ad oggi non hanno neanche partecipato alle gare indette per il servizio annuale, pare abbiano già fatto pervenire una missiva a Palazzo di Città. Escludono che la vicenda possa coinvolgere l’azienda. Sostengono di aver già illustrato la loro posizione, anche davanti al prefetto di Caltanissetta.

Gli operai in protesta, secondo i manager campani, non hanno più alcun rapporto di dipendenza con il gruppo, che continua a gestire il servizio in città, almeno fino al prossimo affidamento. Non ci sarebbe alcuna possibilità di riassorbirli. La convocazione partita dal municipio è stata inoltrata a tutte le sigle sindacali del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here