Proteste per caos Ztl lungomare, Scerra: “Va rivista è in contrasto con piano mobilità”

 
1

Gela. L’enorme confusione viaria causata dai “preparativi” per la Ztl sul lungomare, che prevede anche una segnaletica orizzontale del tutto differente rispetto al passato, ha già provocato le prime reazioni a Palazzo di Città. “Va del tutto rivista”, dice il capogruppo di “Avanti Gela” Salvatore Scerra. “Ho avuto un colloquio telefonico con il vicesindaco Terenziano Di Stefano – dice ancora – anche l’amministrazione è consapevole dei disagi che si stanno generando. L’attuale organizzazione della Ztl va del tutto in contrasto con il piano urbano della mobilità. Così, il flusso veicolare si riversa in centro storico e non è sostenibile. Da tempo, inoltre, chiedo l’istituzione di navette e a questo punto bisogna considerare l’apertura anche di via Dalmazia. Allo stato, non è una Ztl che possa andare avanti in questo modo”.

Anche consiglieri comunali di maggioranza avrebbero già chiesto alla giunta di rimettere mano al provvedimento, prima che si creino situazioni di vero e proprio caos nelle strade a ridosso del lungomare e in altre arterie che rischiano di intasarsi del tutto.

1 commento

  1. Non riescono neache in una semplicissima ztl.
    Figuriamoci come dovrebbero risolvere questioni importanti.
    Mi vergogogno di essere rappresentato e amministrato da gente inadeguata e mediocre

Rispondi a Ivan Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here