“Qualità abitare”, verso l’avvio del gruppo di lavoro per coordinare i progetti

 
0
La presentazione dei progetti

Gela. La prossima settimana, potrebbe essere quella utile a definire il gruppo di lavoro, destinato a concentrare l’attività intorno al programma di finanziamento “Qualità dell’abitare”. Il Ministero delle infrastrutture ha concesso al Comune finanziamenti complessivi per trenta milioni di euro. Sono le somme che dovranno coprire due vasti progetti di riqualificazione di diverse aree urbane della città. Da alcuni mesi, si attende l’individuazione degli esperti, anche esterni, che dovranno occuparsi di seguire procedure molto complesse, che serviranno ad arrivare alle gare per i lavori. I responsabili ministeriali hanno fissato la scadenza di un anno, anche se la convenzione non è stata ancora trasmessa a Palazzo di Città. Il dirigente ministeriale che coordina i cronoprogrammi di “Qualità dell’abitare” ha messo la firma sulla convenzione, che attualmente è in fase di registrazione alla Corte dei Conti. La necessità di avviare le attività in municipio è stata nuovamente riproposta dall’assessore Terenziano Di Stefano. Il sindaco Lucio Greco ha dato il via libera all’organizzazione di un gruppo di professionisti, che porterà avanti tutte le fasi della programmazione, mantenendo i rapporti con gli uffici ministeriali. Come concordato, il modello da seguire dovrebbe essere quello di “Agenda Urbana”, con un pool di esperti impegnato solo a seguire l’iter di tutte le fasi di “Qualità dell’abitare”. E’ prevista una riqualificazione complessiva di aree della città ricomprese tra Giardinelli e la zona sottostante Palazzo di Città, con l’Orto Fontanelle.

La prossima settimana, il sindaco dovrebbe formalizzare l’avvio vero e proprio dell’attività del gruppo di lavoro. Subito dopo la conferma dell’ammissione dei progetti presentati dall’amministrazione comunale, era partito un tavolo tecnico, con il vicesindaco che ha coinvolto le commissioni consiliari urbanistica e sviluppo economico e i tecnici che hanno contribuito all’attività preliminare. Il confronto istituzionale è stato esteso al senatore grillino Pietro Lorefice. Il sindaco ha voluto valutare le azioni da intraprendere e a breve gli esperti dovrebbero iniziare a prendere in mano tutte le carte della programmazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here