Sammito, “basta cercare palcoscenici politici”: “Assembramenti? E se capitasse a loro?”

 
0
Sammito e il consiglio contro la violenza sulle donne

Gela.  Nella bagarre interna alla maggioranza del sindaco Lucio Greco, fatta di scontri sulla gestione dell’emergenza Covid, le fibrillazioni si sono fatte ancora più intense. Il presidente del consiglio comunale Salvatore Sammito, tra gli esponenti dell’alleanza del primo cittadino, individua una serie di accadimenti che ritiene quasi esemplificativi della situazione di generale confusione. “L’atmosfera è delle più drammatiche, questo non si può tacere. La settimana appena trascorsa ci ha lasciati attoniti – dice – ma non vinti nè arresi. Sono fatti che vanno condannati da ogni punto di vista. Atti di violenza ai danni dei dipendenti del Comune, gente onesta impegnata a svolgere il proprio lavoro. Una politica litigiosa che affida il proprio pensiero ai social dimostrando però alla collettività solo disomogeneità di vedute. Mi rifierisco inoltre alle strade colme di persone in violazione delle regole del buonsenso e della difesa della comunità, che è a rischio per l’aumento dei contagi da Covid”. Sammito invita tutti al confronto piuttosto che “alla polemica strumentale” che ritiene stia danneggiando gli equilibri della città, già “fortemente depressa sul piano economico e sociale”.

Ritornando chiaramente sugli scontri interni alla maggioranza, spiega che “non è il momento del palcoscenico politico ma del palcoscenico-città”. Secondo Sammito, bisogna dare priorità proprio alle esigenze della città. Gli assembramenti, anche nel fine settimana, hanno lasciato il segno e Sammito lancia anche una provocazione ai trasgressori. “E se capitasse a loro?”, conclude rivolgendosi proprio a chi le regole non le sta rispettando.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here