Scelte dem, fissata direzione del partito: Pd dovrà anche valutare i rapporti con Greco

 
0
I vertici locali del Pd si incontrano la prossima settimana nella direzione

Gela. Dopo il congresso che ha sancito la guida del neo segretario cittadino Guido Siragusa, i dem faranno il punto della situazione la prossima settimana. E’ stata fissata la prima riunione della direzione. I democratici si vedranno giovedì, anche per completare le scelte in segreteria, dopo la nomina di Licia Abela, come vice di Siragusa. Una delle valutazioni più urgenti, probabilmente, riguarderà il rapporto politico con il sindaco Lucio Greco, che la scorsa settimana è intervenuto al congresso e ha spiegato di attendersi un sostegno del Pd alle scelte dell’amministrazione comunale. Siragusa, nel suo intervento sempre al congresso, ha fatto capire che qualche spazio di manovra c’è, ma la diffidenza rimane, soprattutto sulla condivisione amministrativa delle scelte strategiche e programmatiche della giunta. I dem hanno sempre sostenuto che l’addio dello scorso anno fu determinato da “un problema di metodo”, ritenendo la linea Greco fin troppo unilateralmente decisionista. Una conclusione certa su un’eventuale ripresa dei rapporti politici con l’avvocato non c’è ancora, ma le anime politiche vicine al segretario provinciale Peppe Di Cristina hanno fatto sapere che il dialogo con il primo cittadino va comunque ripreso stabilmente, sempre che possano mantenersi i presupposti di un confronto tra pari. La volontà di un rientro a tempo pieno nelle fila dei pro-Greco sembra esserci, ma prima di tutto il Pd pare volere garanzie precise. Il cambio di governo, con l’ex ministro Giuseppe Provenzano che non guida più il dicastero per il Sud, non ha condizionato eccessivamente il canale istituzionale attivato dai democratici locali, che comunque possono contare sempre sull’ex ministro, ora ai vertici del partito nazionale. In attesa che Siragusa completi gli organismi del partito locale, in casa Pd si apre una fase di valutazione, sempre con il pieno coinvolgimento di Di Cristina, che due anni fa mise la firma a sostegno della coalizione arcobaleno di Greco, ritenendola l’unica scelta possibile, almeno in quella fase.

Con il tempo, le cose sono cambiate e il Pd vorrebbe incidere ancora di più, visto che tra le altre cose il congresso ha contribuito a dare più certezze. Non c’è stata alcuna fuga di massa e anzi Siragusa sta lavorando per rintrecciare legami con le forze sociali e con altre realtà politiche locali, anche civiche. Tra le altre cose, i dem locali dovranno dare un occhio attento alla corsa per le regionali, che seppur in sordina sembra già essere partita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here