“Se dovesse servire potrei dimettermi”, Trainito: “Nominato con piena fiducia di Greco”

 
0
Trainito e il sindaco Greco

Gela. Il sindaco Lucio Greco, in questi giorni, dovrà cercare di chiudere, andando verso la “nuova” giunta. La sua maggioranza attende un pronunciamento, dopo due vertici, che hanno comunque confermato tante incomprensioni interne. Nei tavoli in corso, è inevitabile il riferimento al sottogoverno per antonomasia, almeno nello scenario locale, quello della presidenza Ghelas, la multiservizi comunale. In questi due anni di giunta Greco, la società in house è stata condotta dall’amministratore Francesco Trainito. La cura avviata ha già dato risultati consistenti, anzitutto sui numeri e sulla tenuta finanziaria. Le sorti di Ghelas non sono più a rischio, anche se Trainito ha più volte chiesto di procedere con nuove assunzioni, proprio per dare copertura ai servizi, compensando la fuoriuscita di personale, ormai in pensione. Lo stesso Trainito sa che anche sulla guida di Ghelas si potrebbe giocare la partita di maggioranza. “Sono stato nominato con la piena fiducia del sindaco – dice il manager – se mi dovesse chiedere di fare un passo indietro, lo farò, senza problemi e con la massima tranquillità. Non ambisco a nulla né ho bisogno di visibilità. Stiamo lavorando intensamente su Ghelas, per migliorare sempre di più, ma vivo certamente di altro”. L’amministratore e i tecnici della municipalizzata stanno concentrando gli sforzi per evitare di andare incontro a problemi di copertura di personale e di servizi. Sono in corso le verifiche per il nuovo contratto. Le assunzioni sono ritenute necessarie e allo stesso tempo, a livello gestionale, potrebbe ritornare il cda, con altre due figure manageriali. Tutto dipende dalle scelte del sindaco. Trainito, per evitare qualsiasi incomprensione, un passo istituzionale l’ha comunque già mosso. “Al sindaco – spiega – ho comunicato che sono anche disponibile a dimettermi, per il bene della città e per non creare fibrillazioni. Non capisco, però, come si faccia a mettere insieme gli assessorati e la guida di Ghelas, che invece necessita di una serie di competenze specifiche”.

L’amministratore Ghelas ha informato l’avvocato già prima del vertice di venerdì scorso, dopo che Greco ha azzerato la giunta. “Mi è sembrato doveroso farlo – conclude – ho informato il sindaco e il consigliere comunale Diego Iaglietti”. Greco sembra riporre massima fiducia nell’amministratore della municipalizzata, ma è evidente che la sua maggioranza chiede certezze, anche su questo fronte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here