Servizio 118 ed elipista, Trainito: “Interventi per superare situazioni precarie”

 
0
Il presidente della commissione sanità Rosario Trainito

Gela. Operatori del 118 costretti a lavorare in condizioni precarie e con un organico decisamente ridotto. C’è anche la situazione, tutt’atro che favorevole, della pista per l’elisoccorso. Tutte emergenze segnalate dal presidente della commissione consiliare sanità, Rosario Trainito. “Ancora difficoltà per gli operatori del 118, che con l’arrivo del caldo si ritrovano a lavorare in condizioni precarie. L’ultima ciliegina sulla torta è il posizionamento di gazebo che dovrebbero servire a riparare le ambulanze dal caldo, ma essendo stati posizionati senza cognizione di causa bloccano le finestre della struttura, questo perché non si ha il senso della funzionalità delle cose – dice Trainito – un’altra notizia che mi lascia basito riguarda le condizioni pessime di come è tenuta la pista per l’elisoccorso nella zona di Brucazzi. A causa dell’erba alta, dell’assenza dei segnali catarifrangenti, danneggiata dagli agenti atmosferici e della recinzione totalmente distrutta, si sta rischiando di non poter usufruire più di questo servizio importante per la città”. Trainito ha già avuto interlocuzioni con il parlamentare regionale Michele Mancuso.

“Ho chiesto di trovare le giuste risorse per la manutenzione dell’area dell’elisoccorso, e mi ha rassicurato che in serata avrebbe comunicato la notizia nelle sedi opportune. Inoltrerò una pec al settore ambiente del Comune, per ribadire la situazione precaria dell’elipista”, conclude Trainito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here