Servizio rifiuti in house, Srr prende altro tempo: “Parere Anac è favorevole”

 
0

Gela. Si dovrà ancora attendere. L’assemblea della Srr4, convocata dal presidente Filippo Balbo, prende altro tempo, prima di arrivare alla decisione sull’eventuale affidamento in house del servizio rifiuti. Nel corso della riunione di oggi, alcuni sindaci, compreso l’avvocato Lucio Greco, hanno informato gli altri componenti della necessità di effettuare ulteriori passaggi, soprattutto istituzionali. Prima di formalizzare la loro posizione, pare vogliano avere altri incontri, a livello amministrativo. Quindi, tutto rinviato ai primi giorni di marzo, quando si terrà una nuova assemblea, già fissata. Il passaggio al servizio in house comporterebbe l’affidamento delle attività alla controllata dalle Srr4, la società “Impianti Srr”, amministrata dall’ingegnere Giovanna Picone. Secondo il presidente Balbo, supportato dalle conclusioni dei consulenti della Srr, un sistema di questo tipo, senza passare da aziende private, comporterebbe un notevole risparmio economico, da traslare sulle bollette finali degli utenti. Attualmente, Gela, Niscemi, Sommatino, Mazzarino, Butera, Riesi e Delia, sono tutti centri coperti dall’azienda campana Tekra, che da anni opera in proroga. Pare che problemi di gestione stiano montando a Piazza Armerina, con il ricorso amministrativo che ha dato ragione all’azienda collocata come seconda al termine delle procedure di gara. Quello nel Comune dell’ennese, che fa parte della Srr4, è l’unico appalto fino ad ora assegnato. Per il lotto di Gela, tutte le gare sono andate deserte. Nelle cosiddette “cinque terre”, invece, c’è stata la revoca dell’affidamento alla Ecos srl di San Cipirello, che in realtà non ha ma avviato le attività. La soluzione in house trova un raffronto favorevole da parte dell’Anticorruzione.

Balbo, nel corso dell’assemblea, ha comunicato che il parere chiesto all’Anac ha avuto seguito, con la soluzione in house che viene considerata pienamente legittima. Ci sono comunque sindaci piuttosto dubbiosi sulla tenuta economica di una soluzione di questo tipo, che per il territorio sarebbe una novità consistente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here