Sindacati e lavoratori rilanciano vertenza occupazione, sit-in in prefettura: “Investimenti”

 
0
Il sit-in davanti alla prefettura di Caltanissetta

Gela. Una mobilitazione che sta montando, soprattutto a seguito dei ritardi nello sblocco degli investimenti di Eni e della costante perdita di posti di lavoro, a cominciare da quelli nell’indotto della fabbrica di contrada Piana del Signore. Già dalle prime ore del mattino di oggi, sindacati e lavoratori si sono radunati davanti alla prefettura di Caltanissetta. La giornata è stata indetta dagli edili di Fillea, Filca e Feneal, ma hanno aderito anche operai di altre categorie e sigle sindacali del mondo del lavoro. “Vanno attivati gli investimenti in un territorio che sta morendo”, dicono i presenti davanti alla prefettura nissena. Si sono radunati davanti alla sede istituzionale, per far capire che anche lo Stato deve prendere posizione.

Il progetto della base gas di Eni, il ripristino del sistema viario provinciale, il porto rifugio e la tangenziale di Gela, sono solo alcuni dei punti inseriti nella piattaforma rivendicativa dei sindacati, che oggi stanno protestando. Volantinaggio e bandiere esposte per tentare di rilanciare una vertenza, soprattutto a Gela, che potrebbe riesplodere in tutto il suo fragore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here