Sistemi videosorveglianza contro spaccio droga nelle scuole, installati nei pressi di sei istituti

 
0

Gela. Poco più di 36 mila euro per sistemi di videosorveglianza che verranno installati nei pressi di sei istituti scolastici della città, così da impedire l’eventuale spaccio di droga a ridosso delle strutture e tra gli studenti. L’amministrazione comunale, dopo l’accordo della scorsa estate con la prefettura di Caltanissetta, ha ricevuto i fondi e avviato la fase di affidamento del servizio di installazione, che verrà assegnato ad un’azienda specializzata, da individuare tramite Mepa. Le fasi preliminari sono state tutte rispettate e i fondi sono stati concessi nell’ambito del progetto “Scuole sicure”. Sia la prefettura che l’amministrazione comunale ritengono necessario rafforzare i controlli nei pressi degli istituti scolastici della città, nell’ottica di monitorare eventuali fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti. Anche sotto emergenza Covid, non sono mancati arresti di giovani, poco più che maggiorenni, trovati in possesso di droga e denaro, probabilmente frutto dell’attività di vendita.

Le scuole vengono considerate aree a rischio, dato l’elevato numero di studenti che le frequentano e che normalmente costituiscono un mercato piuttosto florido per chi piazza droga in città e la spaccia con richieste che non cessano mai, nonostante i controlli delle forze dell’ordine e le tante operazioni antidroga messe a segno, anche negli ultimi mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here