“Solo nomine ma che fine hanno fatto le priorità della giunta?”, Scerra: “Sindaco sempre più nervoso”

 
1
Scerra è sempre meno convinto dall'azione dell'amministrazione Greco

Gela. “Non vorrei distogliere il sindaco dall’arduo compito di nominare gli assessori, mi sembra che la città versi in condizioni sempre più preoccupanti”. E’ piuttosto ironico il consigliere comunale di “Avanti Gela” Salvatore Scerra, che in più occasioni ha bocciato l’azione fino ad ora intrapresa dalla giunta del sindaco Lucio Greco. L’esponente di opposizione ritorna a fare l’elenco di priorità inevase dall’amministrazione. “Si parla solo di nomine – aggiunge – ma non si sa più nulla dell’accordo di programma, dei progetti del Patto per il Sud e di Agenda Urbana. Vorrei capire, inoltre, come debbano fare i cittadini, soprattutto quelli più anziani, a seguire un calendario della raccolta differenziata che cambia di settimana in settimana. Qualcuno una risposta dovrà pur darla”. Scerra entra anche nell’attuale fase politica vissuta dalla coalizione del sindaco, in questi giorni impegnato in consultazioni in vista di una giunta bis. “Mi pare nervoso – continua – forse, inizia a sentire la pressione degli alleati che lo stanno stringendo”. Per il capogruppo di “Avanti Gela”, tra i pericoli da scongiurare c’è quello che sfumi la possibilità di assumere nuovi agenti di polizia municipale.

“Da quello che mi hanno riferito – conclude – il decreto Salvini prevedeva che gli enti dovessero assumere entro il 31 dicembre del 2019. Qualcuno vuole chiarire questo aspetto? Mi rivolgo soprattutto al sindaco e all’assessore di riferimento. Anche questa volta è stata persa un’opportunità? Non basta trincerarsi sempre dietro a presunte responsabilità della burocrazia comunale. Alla città bisogna dare risposte concrete”.

1 commento

  1. Fare seria opposizione , adesso è quello il tuo compito. Stai tranquillo, il sindaco è sereno, sei tu e tuoi amici che vi siete rimasti male dopo la sentenza del Tar. Vorrei puntualizzare che non si dice : spazzamento automatizzato, come più volte detto nella trasmissione “Agorà” ma, spazzamento meccanizzato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here