Sotto minaccia dei clan ma accusati di falsa testimonianza, tre autotrasportatori locali scelgono l’abbreviato

 
0

Gela. I loro difensori hanno scelto il giudizio abbreviato, ma sono pronti

a produrre una serie di dichiarazioni, rese da diversi collaboratori di giustizia, che confermerebbero le pressioni e le richieste estorsive imposte dai clan locali a tre autotrasportatori.
duecci pianetagusto
L’accusa di falsa testimonianza. I tre, in passato titolari di un’importante agenzia del settore, si trovano davanti al giudice dell’udienza preliminare Marica Marino con l’accusa di falsa testimonianza. Dalle loro ammissioni iniziò farsi luce su quanto accadeva all’agenzia. I presunti estorsori, però, hanno ottenuto un verdetto d’assoluzione e, così, per gli imputati è scattata l’accusa di falsa testimonianza.
lilium comar
Gli avvocati Giacomo Ventura, Tommaso Vespo e Renata Accardi hanno ottenuto il giudizio abbreviato per i loro assistiti e baseranno la difesa principalmente su quanto sostenuto dai collaboratori di giustizia ma anche dagli stessi autotrasportatori. La loro agenzia, infatti, sarebbe finita tra gli obiettivi dei clan.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here