Bullismo fuori dalla Romagnoli, la polizia interroga gli studenti coinvolti

 
1

Gela. Scatta una indagine giudiziaria per l’atto di bullismo che si è verificato lunedì all’uscita di scuola alla Ettore Romagnoli. La polizia sta infatti ascoltando le testimonianze di tutti i ragazzi coinvolti nell’episodio che ha fatto il giro dei social attraverso un video girato da uno degli stessi studenti. Il video sta girando tra i telefonini attraverso whatsapp ed anche questo sta irritando le famiglie coinvolte.

La scuola non è rimasta a guardare. Nei prossimi giorni ci sarà un confronto tra tutti i ragazzi coinvolti, i loro genitori, gli insegnanti e la preside Sandra Scicolone. L’atto di bullismo si è verificato nel piazzale che si trova ad una cinquantina di metri dall’ingresso della Romagnoli.

La famiglia dello studente aggredito ha diffidato chiunque a continuare a diffondere quel video. 

Sono stati tutti identificati i “partecipanti” all’aggressione, sia il protagonista che il ragazzino che ha filmato e compresi quelli che lo incitavano a picchiarlo. Rischiano provvedimenti disciplinari pesanti e risvolti anche penali. 

1 commento

  1. Dai perdoniamoli tanto “….so ragazzi… ‘ gli facciamo chiedere scusa e’ tutto e’ passato. senza mai pagare alcun prezzo per cui resteranno convinti di poter usare violenza liberamente contro un essere umano al quale hanno inferto profonde ferite nell’anima…tanto poi chiedono scusa e’ tutto passa tranne a chi ha subito la violenza e l’umiliazione di venire picchiato e deriso dsvanto a tutti…mi dispiace ma credo che serva una lezione esemplare….esprimo il mio affetto e la vicinanza al ragazzino dicendogli di non perdere comunque mai la stima e la fiducia in se stesso ed ai suoi genitori dicendogli che non hanno sbagliato ad educare il proprio figlio al rispetto degli altri.

Rispondi a Jako Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here