“Un centro per malformazioni e rafforzare oncologia”, Trainito: “Collaboriamo con Eni”

 
1
Trainito parla di alleati che "hanno molto da nascondere"

Gela. “Eni sta dando un sostegno importante in questo periodo e potrebbe collaborare anche per la realizzazione di un centro di eccellenza per le malformazioni e per potenziare oncologia”. Il presidente della commissione sanità Rosario Tranito ritorna sul rapporto che si sta instaurando con l’azienda, prendendo anche in considerazione quanto accaduto in passato e i tanti bisogni di una città che risente ancora dei pesanti effetti dell’industrializzazione. “I fattori legati all’inquinamento ambientale  hanno determinato tantissimo la crescita di gravi patologie, anche le falde acquifere ne hanno risentito, secondo gli studi incidendo sulla filiera agroalimentare. Il mio invito ad Eni – dice Trainito – in un momento nel quale tra Comune e azienda si è instaurato un buon clima di collaborazione, è di creare un centro di supporto per le nascite con malformazioni, dando un sostegno importante, con attrezzature e un’equipe medica, alle famiglie che si trovano purtroppo senza nessun supporto ad oggi. La collaborazione con Eni sta portando ad attivare la terapia intensiva, che mi auguro parta presto, e l’università. E’ questa la strada da intraprendere per fare l’interesse dei cittadini che hanno patito”. Trainito guarda anche al “Vittorio Emanuele”.

“Eni potrebbe collaborare per potenziare, in sinergia con Asp, il reparto di oncologia – aggiunge – che merita sicuramente molto di più, il supporto morale e strutturale è fondamentale. Mi farò portavoce con il primo cittadino, affinché si attivi per un incontro con Eni ed Asp e commissione sanità per capire quello che si può mettere in campo per migliorare la sanità. Sono già pronto a collaborare anche con i colleghi di “Una Buona Idea”, che ieri hanno proposto la realizzazione del centro di eccellenza per le malformazioni. Bisogna lavorare insieme”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here