“Un’Altra Gela ha rispettato accordi con civici e FI”, Morselli: “Attacchi per un posto al sole?”

 
0
L'assessore Romina Morselli nei bacnhi di maggioranza

Gela. “Viene il sospetto che tutte queste fibrillazioni interne e il costante attacco al nostro gruppo possano in realtà nascondere una corsa per avere un posto al sole”. L’assessore Romina Morselli, è tra gli esponenti di maggioranza più vicini al sindaco Lucio Greco. Per l’Ars, ha pubblicamente sostenuto il candidato del fronte civico Rosario Caci e ad urne chiuse pare piuttosto sorpresa dalle dichiarazioni che giungono proprio da quei gruppi politici. “Prima delle elezioni – dice – è stato fatto un accordo elettorale trasparente e accettato da tutti. Il gruppo “Un’Altra Gela” si è impegnato a supportare gli alleati, quindi i civici e Forza Italia. Abbiamo dato un supporto elettorale, più equo possibile, a garanzia della stabilità della maggioranza. Ora, invece, ci accusano di stare con Forza Italia o di non seguire la linea. Noi non abbiamo mai cambiato il nostro profilo politico, mantenendoci sempre fuori dai partiti. Un’Altra Gela non è una propaggine di Forza Italia. Chi dice il contrario, sa di mentire. E’ come se qualcuno volesse solo mettere zizzania. A differenza di altri civici, che invece hanno riferimenti partitici, il nostro gruppo si è sempre mantenuto equidistante, nello spirito dell’alleanza di tre anni fa”. Anche sull’addio del consigliere Diego Iaglietti, che a sua volta fa parte del fronte civico ma si è congedato da “Un’Altra Gela”, l’assessore pone più di un dubbio. “Il consigliere ha spiegato che ormai da tempo non aveva più nulla in comune con il sindaco – continua – strano, visto che proprio lui aveva ottenuto il principale posto di sottogoverno in Ghelas, attraverso la nomina dell’amministratore. Peraltro, era stato eletto con Una Buona Idea. Poi, i rapporti si sono incrinati proprio su Ghelas ma ora c’è nuovamente sintonia”. Secondo Morselli, “bisogna rispettare gli accordi”. “I toni che sono stati usati – dice ancora – sicuramente non aiutano una ricomposizione. Spero che possa esserci buon senso da parte di tutti”.

Il gruppo politico dell’avvocato Greco più di qualche remora sembra averla. “Tutti scaricano su di noi – conclude l’assessore – anche il Pd. I dem, piuttosto che fare un’analisi attenta della loro situazione e dell’esito del voto, quotidianamente attaccano la giunta e il sindaco, imputandogli qualsiasi tipo di responsabilità. Abbiamo capito che ormai sono all’opposizione. Né loro vogliono avere a che fare con noi né noi vogliamo avere a che fare con loro. Che si occupassero di altro. Ricondurre tutto all’amministrazione mi sembra alquanto bizzarro”. Da “Un’Altra Gela”, in giorni che dovrebbero essere dedicati alle consultazioni interne annunciate dal sindaco, traspare una certa insofferenza politica rispetto all’andamento degli equilibri di una maggioranza, troppo spesso pronta ad affondare il colpo verso i fedelissimi del primo cittadino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here