Vertice in Regione, Turano-Greco a confronto dopo taglio: Udc media, “verifiche trimestrali su progetti”

 
0
Il tavolo con l'assessore Turano di ieri a Palermo

Gela. L’incontro di questa mattina, a Palermo, tra l’assessore Mimmo Turano e il sindaco Lucio Greco è stato organizzato, dopo la levata di scudi sul taglio dei fondi del Patto per il Sud, attraverso la mediazione dell’Udc. All’incontro c’erano il consigliere comunale Salvatore Incardona e il coordinatore provinciale Silvio Scichilone. “Già a giugno l’Udc locale aveva invitato l’amministrazione comunale a sedersi ad un tavolo per analizzare i fondi del Patto per il Sud ed evitare che andassero perduti. All’invito, però, l’amministrazione non ha mai dato seguito – dicono gli esponenti centristi – in un confronto, seppur cordiale ma serrato, l’assessore Turano dopo aver ascoltato le ragioni dell’amministrazione, per voce del sindaco e tenendo in considerazione il periodo di commissariamento della città, già da domani in presenza di progetti cantierabili metterà tutto il proprio impegno per garantire il finanziamento immediato. In questo confronto, l’assessore ha sottolineato l’importanza determinante per lo sviluppo di Gela di tutti i finanziamenti in essere e allo stesso tempo ha sollecitato l’amministrazione comunale a dotarsi di una più adeguata organizzazione per far fronte alle imminenti scadenze progettuali in maniera puntuale e precisa. Ha dichiarato la propria disponibilità ad organizzare un incontro presso il Comune di Gela, anche alla presenza del Presidente della Regione, dell’assessore all’ambiente e dell’assessore alle infrastrutture, al fine di segnare il percorso in maniera precisa. Ognuna delle parti presenti si impegnerà a portare avanti la propria parte con verifiche trimestrali in ordine ai finanziamenti”.

Sarebbero decine le richieste inviate dalla Regione a Palazzo di Città e mai evase. Anche per questo motivo, alla fine, i tecnici dell’assessorato regionale hanno disposto la revoca, almeno per i progetti ritenuti ormai non cantierabili. L’Udc ha mediato, anche politicamente, ma adesso bisognerà verificare se il sindaco e l’assessore Ivan Liardi riusciranno a strappare qualche impegno in più, magari tentando di salvare il salvabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here