Area di Crisi complessa, sì al progetto di riqualificazione di via Venezia

 
4
Un tratto di via Venezia

Gela. Approvato il progetto di riqualificazione urbana di via Venezia. L’esecutivo è stato redatto dalla società di ingegneria Alfa Consulting e rientra nel piano triennale delle opere pubbliche con ordine di priorità generale. Lo stesso rientra anche nell’elenco dei progetti finanziabili dal “patto per il Sud”, approvato dalla giunta regionale nel settembre del 2016 per complessivi 60 milioni di euro di opere immediatamente cantierabili per l’Area di Crisi Complessa. Il costo è di 2 milioni e 160 mila euro.

Gli interventi riguarderanno la rotatoria di via Venezia con via Licata, quella con via Mozart, via Nicolò Paci, da via Albinoni a via Locatelli, da via Berzellius a via Armellini, via Giotto, da via Tevere a via Settefarine e tra via Settefarine e via Niscemi. L’importo a base d’asta è di 1.640.111 euro.  

4 Commenti

  1. Basta che partono tutti questi progetti e non rimarranno solo in carta. La città si sta svuotando, chi studia fuori perché mancano le strutture universitarie, chi lavora fuori proprio perché la città offre ben poco, chi già abita fuori cambiando ormai residenza proprio perché ha trovato sistemazione degna. Basta non è possiamo più, la città deve muovere i primi passi verso una città vivibile, accogliente con strutture di svago per quei cittadini che ci abitano e anche per attrarre gente dai comuni limitrofi. Tutto ciò man mano tutto crescerà soprattutto al livello turistico e commerciale.

  2. Attwnzione tra il dire e il fare a gela c e di mezzo l oceanocon la speranza che i lavori abbiano un inizio ma anche una fine e se non e troppo che questi lavori vengano fatti bene( vedi la passeggiata del lungomare) ai posteri l ardua sentenza

  3. Caro Ivan sai quanti lavori si potrebbero fare a Gela per riqualificare il paese? Purtroppo non c’è politica giusta che può gestire, non vedi adesso da chi siamo gestiti? Da gente che a casa non sa fare nemmeno 0 con il bicchiere. Alcuni gelesi non sanno che dalla comunità europea sono arrivate ben tre volte i soldi per il porto rimandati indietro, nel frattempo la città di licata ci fa le pernacchie da lontano. Gela basta guardare le foto anni 60 era meravigliosa oggi con la nuova ingegneria e tecnologia siamo ritornati molto indietro. Vogliono tenere Gela sempre sprofondata. Se ci teniamo al nostro paese cacciamo i parassiti dal comune.

  4. Caro Ivan sai quanti lavori si potrebbero fare a Gela per riqualificare il paese? Purtroppo non c’è politica giusta che può gestire, non vedi adesso da chi siamo gestiti? Da gente che a casa non sa fare nemmeno 0 con il bicchiere. Alcuni gelesi non sanno che dalla comunità europea sono arrivate ben tre volte i soldi per il porto rimandati indietro, nel frattempo la città di licata ci fa le pernacchie da lontano. Gela basta guardare le foto anni 60 era meravigliosa oggi con la nuova ingegneria e tecnologia siamo ritornati molto indietro. Vogliono tenere Gela sempre sprofondata. Se ci teniamo al nostro paese cacciamo i parassiti dal comune. Facciamoci valere sfoghiamo la rabbia che vogliamo la nostra città ordinara.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here