Scontro Greco-commissione sanità, Orlando: “Sindaco ha difeso città critiche sbagliate”

 
0
Orlando ha sostenuto le posizioni di Greco

Gela. Nello scontro, anche politico, tra il sindaco Lucio Greco e uno dei consiglieri di riferimento del suo gruppo, il presidente della commissione sanità Rosario Trainito, una sponda all’avvocato la fa il vicepresidente della commissione, il dem Gaetano Orlando. Ieri, proprio dalla commissione, attraverso le parole di Trainito, era arrivata una ferma presa di posizione. I consiglieri si sono sentiti tagliati fuori dal confronto che il sindaco ha avuto con i vertici Eni ed Asp, nella prospettiva dei lavori della nuova terapia intensiva al “Vittorio Emanuele”. Non sono stati invitati al sopralluogo effettuato al nosocomio di Caposoprano. Trainito e Greco si sono reciprocamente accusati. “Personalmente, non condivido la posizione della commissione sanità – dice il dem Orlando – ieri, in qualità di primario, ho partecipato all’incontro successivo e devo dire che il sindaco si è battuto per i servizi in ospedale e per un rafforzamento del sistema locale. Non posso sostenere il contrario. Mi ha convinto”. I dem, che sono ormai opposizione alla giunta “arcobaleno” di Greco si schierano con lui, almeno rispetto alla rivendicazione di un rafforzamento dei servizi sanitari. “Già ieri – aggiunge Orlando – avevo spiegato agli altri componenti della commissione che non condividevo il loro risentimento sul fatto di non essere stati invitati al sopralluogo. Devo dire che la posizione del sindaco, questa volta, è da sostenere”.

Si parla di sanità, ma l’apertura del consigliere dem sembra piuttosto decisa. “Noi rimaniamo opposizione – conclude – ma non posso negare di aver supportato le richieste del sindaco, arrivate nel corso del confronto di ieri con i vertici Asp”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here