Da simbolo di mondanità a rudere, la Conchiglia finisce sotto sequestro

 
0
La struttura è sotto sequestro

Gela.  Uno dei simboli di una Gela che stava seguendo il boom economico italiano è finita sotto sequestro. Quel che è rimasto dell’ex lido La Conchiglia è stato sigillato dal personale della Capitaneria di Porto di Gela. La struttura, dove molti gelesi hanno visto genitori e nonni sposarsi e ballare nella suggestiva sala interna,  era tra gli immobili demaniali messi a bando da parte dell’Assessorato al Territorio e ambiente della Regione Siciliana. La misura cautelare, disposta dal Gip su richiesta della Procura, è stata posta in essere a seguito di un’intensa attività di indagine, grazie alla quale è stata accertata la mancata realizzazione dei lavori necessari per evitare la rovina della struttura, ormai fatiscente ed abbandonata da anni.

Per questo motivo, i militari, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione delle misure cautelari, hanno provveduto ad apporre i sigilli di sequestro al manufatto, che è stato affidato in custodia giudiziale al medesimo Ufficio Regionale. I dettagli dell’attività saranno esposti nel corso di una conferenza stampa, alla presenza del Procuratore di Gela.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here