“Agenda Urbana”, Di Stefano dopo incontro: “Adesso serve progettazione e spazio a professionisti esterni”

 
0
Il vicesindaco Di Stefano non esclude se ce ne fosse bisogno di chiedere ulteriori termini

Gela. Dopo la riunione operativa dello scorso venerdì a Palazzo di Città, entro i prossimi giorni potrebbero esserci passi in avanti nelle procedure per i progetti di “Agenda Urbana”. Anche dalla Regione è arrivato l’invito a fare in fretta, rivolto a tutti i Comuni coinvolti nel sistema di finanziamenti. Gela e Vittoria hanno ottenuto un ammontare complessivo che si aggira intorno ai quaranta milioni di euro. “Non c’è più da scherzare – torna a ribadire l’assessore allo sviluppo economico Terenziano Di Stefano – bisogna definire l’intera progettualità di Agenda Urbana”. Di Stefano ha incontrato dirigenti e tecnici comunali che stanno seguendo le procedure. L’amministrazione, senza farne mistero, punterà anche su professionisti esterni. “E’ l’unica soluzione – aggiunge il vicesindaco – ci sono somme, già previste dalla precedente amministrazione comunale, che serviranno a coprire la progettazione esterna. C’è un elenco di professionisti che sicuramente utilizzeremo”. Per rispettare i tempi, evitando i rischi che si sono materializzati invece con i soldi del Patto per il Sud, l’amministrazione comunale guarda ad una stretta collaborazione tra i funzionari del municipio e i professionisti esterni.

“Ci sono tecnici comunali che si sono già messi a disposizione – conclude l’assessore – è inevitabile però che bisognerà fare un buon uso della progettazione esterna. Altrimenti, ognuno si prenderà le proprie responsabilità. C’è solo da lavorare, rispettando i tempi”. A breve, potrebbero arrivare anche le prime designazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here