Allert Covid, Trainito: “In Comune smart working per evitare che contagio si diffonda”

 
0
Trainito chiede il rispristino dello smart working in Comune

Gela. “Servono sicurezza e prevenzione per tutti i dipendenti del Comune. Al sindaco e agli assessori chiedo di riattivare da subito lo smart working, con presenze a rotazione solo per i servizi essenziali”. Il consigliere comunale Rosario Trainito, che è anche presidente della commissione sanità, teme che il contagio da Covid, decisamente capillare ormai in città, possa prendere piede in maniera più consistente anche tra gli uffici del municipio, dove già si registrano diversi casi.

“La situazione va monitorata con molta attenzione – dice – ancora ci sono sanificazioni di uffici da effettuare e il personale non riesce ad operare con tranquillità. Il Comune va blindato, così come si sta facendo in giro per la città. Lo smart working, come già accaduto durante la prima ondata del contagio, tende a rafforzare l’attività e a migliorarla. Con il lavoro agile, anche dipendenti che usufruiscono di particolari esenzioni, disposte dalla legge, potrebbero comunque operare da casa. La presenza dei dipendenti in municipio verrà garantita con turni, a rotazione, per i servizi essenziali. Non possiamo permettere che il contagio si diffonda tra gli uffici dell’ente e i dipendenti vanno tutelati”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here