Il “caso” Vittorini, la commissione scrive a Lagalla: “La Provincia sia più presente”

 
0
Siragusa ha presieduto la commissione cultura e servizi sociali che ha prodotto il regolamento

Gela. “Non deve essere una guerra tra poveri, ma è chiaro che va rivisto il quadro complessivo degli spazi destinati agli istituti superiori della città, in base al numero di iscritti”. Guido Siragusa, presidente della commissione comunale cultura, sta tentando di evitare un nuovo caso scientifico. Al liceo “Vittorini” mancano aule e il prossimo anno scolastico registra già un netto aumento delle iscrizioni. Insieme ai colleghi di commissione Sara Bonura, Vincenzo Cirignotta, Vincenzo Giudice e Crocifisso Napolitano, nelle ultime settimane ha avviato nuove verifiche. “Abbiamo incontrato l’assessore Valeria Caci e la dirigente dell’istituto Angela Tuccio – spiega – purtroppo, registriamo l’assenza della parte politica che dovrebbe rappresentare la Provincia di Caltanissetta, che ha competenza sugli istituti scolastici locali. Per questo motivo, insieme all’assessore Caci, abbiamo deciso di scrivere all’assessore regionale all’istruzione Roberto Lagalla. Tutte le parti interessate devono fare il proprio dovere e non ci si può limitare ai doppi turni. Si nega il diritto allo studio”.

Fino ad ora, alle ultime convocazioni, la Provincia di Caltanissetta ha risposto solo con l’invio di tecnici. “Serve la presenza del commissario Rosalba Panvini – aggiunge Siragusa – è lei la parte politica che deve dare risposte, anche alle famiglie che hanno già protestato. Non possiamo continuare con un’organizzazione degli istituti, ferma ad oltre vent’anni fa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here