Immobili abusivi, commissione verso chiusura regolamento: “Ci muoviamo su direttrici di legge”

 
0

Gela. Sugli immobili abusivi la commissione consiliare urbanistica ha praticamente messo la parola fine al nuovo regolamento. La disciplina è stata definita e adesso l’atto dovrà arrivare in consiglio comunale. “Siamo in dirittura di arrivo – spiega il presidente della commissione Giuseppe Morselli – abbiamo avuto riscontro dal dirigente”. La prefettura di Caltanissetta e i sindaci dei Comuni della provincia, dove è più marcata la presenza di immobili abusivi, hanno da poco siglato un protocollo, che prevede tempi precisi per arrivare alla demolizione delle strutture non sanabili. “Ci siamo mossi sulla direttrice di quanto indicato dalla prefettura e dalle norme in materia – spiega ancora Morselli – la novità sostanziale è proprio il regolamento, che prima non c’era”. Le norme predisposte dalla commissione, composta inoltre dai consiglieri Gabriele Pellegrino, Vincenzo Cascino, Alessandra Ascia e Diego Iaglietti, sono frutto di un’attività di verifica condotta nei mesi e che dovrà affrontare la prova dell’aula. La vicenda è molto delicata, anche perché in ballo ci sono centinaia di abitazioni. La demolizione riguarderà tutti quegli abusi che non possono trovare alcuna “sanatoria”. Il consiglio dovrà valutarne la pubblica utilità e probabilmente attuare quanto indicato dal regolamento. “L’intenzione è di portare a reddito questi immobili – continua Morselli – con precisi requisiti, ad esempio il fatto di non possedere altre proprietà immobiliari, chi vive in abitazioni abusive potrà accedere al pagamento di un canone, equo, per rimanere nelle abitazioni, senza perderle. Ovviamente, dovranno esserci tutte le condizioni previste dalla legge”.

E’ una delle misure che la commissione ha predisposto, inserendola nel nuovo regolamento. Da tempo, anche i pm della procura stanno monitorando l’intera situazione in città, dove la percentuale di immobili irregolari è tra le più alte dell’intera isola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here