Scontro Greco-Spata, anche sindaco si costituisce al Cga: “Ricorso leghista irricevibile”

 
2
Lo scontro giudiziario prosegue al Cga

Gela. Mossa e contromossa e spetterà ai giudici del Cga emettere una nuova decisione sull’esito delle amministrative dello scorso anno. Il candidato sconfitto Giuseppe Spata, dopo l’esito sfavorevole del ricorso al Tar Palermo, respinto lo scorso gennaio, si è rivolto al Consiglio di giustizia amministrativa. Secondo il leghista e il gruppo politico che lo sostiene, l’esito elettorale va annullato perché quattro liste pro-Greco avrebbero ottenuto il via libera dopo una raccolta firme irregolare. Adesso, però, anche il sindaco Greco passa al contrattacco. Gli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, che rappresentano il primo cittadino e diversi consiglieri di maggioranza, hanno a loro volta presentato appello. Un ricorso incidentale che si aggiunge alla richiesta che venga respinta l’azione di Spata.

Secondo i legali di Greco, il Tar avrebbe dovuto dichiarare irricevibile il ricorso di Spata, perché del tutto infondato e avanzato oltre i termini previsti. Greco e i consiglieri si sono costituiti anche nel giudizio al Cga, che però prenderà il via solo nei prossimi mesi. Durante l’emergenza Covid, l’opposizione ha aperto al dialogo con Greco, ma a livello giudiziario lo scontro elettorale non è affatto concluso.

2 Commenti

  1. Anche a livello nazionale hanno capito che per adesso bisogna pensare alla salute di tutti. Ma il giovincello a quanto pare non lo ha ancora capito. I vecchi luoi che ha alle spalle fremono… Tralaltro credo che il sindaco Greco stia davvero facendo il massimo. Invidia?? Chi lo sa…

  2. Date un incarico Pino( deluso) Federico altrimenti non la smetterà più di fare ricorsi e contro-ricorsi…ma come si fa? Senza parole ma solo vergogna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here