“Scuole ancora a rischio contagio”, Trainito: “Didattica mista e più organizzazione”

 
0
Trainito rassicura sulla piena dsponibilità dei medici di famiglia

Gela. “I contagi in città fortunatamente si riducono ma le scuole vanno messe in sicurezza. Ci sono ancora troppi assembramenti all’uscita. I dirigenti devono organizzare la didattica mista”. Il presidente della commissione consiliare sanità Rosario Trainito sta monitorando la situazione attuale delle scuole cittadine, dopo la riapertura. “Ricevo quotidianamente telefonate e segnalazioni, anche da tanti medici di famiglia, allarmati perché i genitori chiedono certificati e temono per i loro figli, costretti in classi con troppi alunni. Invito i dirigenti a predisporre la didattica mista – aggiunge – con una parte degli alunni in Dad e l’altra nelle classi. Anche gli orari di ingresso e uscita vanno predisposti, evitando assembramenti. Non possiamo mettere a repentaglio la collettività. Serve uno sforzo da parte di tutti”. Trainito era stato piuttosto scettico sull’eventualità di riaprire le scuole, almeno in questa fase. I dati forniti da Asp, però, li ritiene una base di partenza importante, con la riduzione della percentuale dei contagi. “I dirigenti scolastici hanno un ruolo fondamentale – continua – bisogna organizzare tutto nel migliore dei modi. Altrimenti, le misure imposte saranno inutili”.

Nel corso dell’attività svolta in commissione, Trainito ha anche avanzato l’idea di un banco per la distribuzione di giocattoli, libri e fumetti, per gli alunni che magari in vista del Natale non potranno riceverli. “Ci sono tante famiglie in difficoltà – conclude – ho già interlocuzioni con la Procivis che si occuperebbe della distribuzione. Sarebbe un messaggio importante, in un periodo tanto difficile”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here