Greco vince in aula, “unità e basta volgari strumentalizzazioni”: gelo con opposizione

 
0
Greco ha lanciato messaggi duri all'opposizione (immagini di repertorio)

Gela. Questa volta, i suoi non gli hanno fatto passare lunghe ore di trepidazione, come capitato anche di recente in consiglio comunale. Il sindaco Lucio Greco, ieri, ha portato a casa una vittoria politica, che forse neanche i più ottimisti potevano immaginare di queste proporzioni. Come riferito ieri sera, nell’arco di poche ore l’assise civica, connessa in remoto, ha approvato non solo il bilancio di previsione 2020 (anche se a fine novembre ma comunque in anticipo rispetto alle “maratone” di fine dicembre), ma inoltre il piano triennale delle opere pubbliche, quello delle alienazioni e il dup. Una “maggioranza schiacciante”, così l’ha definita il sindaco a chiusura della seduta. “Dà forza, dà sostegno all’amministrazione comunale”, ha aggiunto. Per l’avvocato, si è trattato di un lavoro di squadra, che non ha fatto vacillare i suoi neanche davanti al caso dell’area sportiva di Macchitella, che l’opposizione pare comunque intenzionata a non far cadere nel vuoto. I toni di ieri sera sono stati duri verso gli “avversari” politici. “Spiace assistere ad interventi speciosi, strumentali e a tratti noiosi”, ha aggiunto riferendosi ai tanti dubbi sollevati dall’opposizione, che dopo il voto sul piano delle alienazioni ha virtualmente lasciato un’aula che non c’era, a causa delle restrizioni anti-Covid. Solo i dem hanno presso parte alle successive votazioni, ma esprimendo il no agli atti dell’amministrazione. Greco ha riproposto l’invito delle “porte sempre aperte” a chi volesse dare un contributo, purché si ponga fine alle “volgari strumentalizzazioni”.

Toni più morbidi li ha usati oggi, commentando il risultato. Questa volta, nessun richiamo all’opposizione. “Quella di ieri è stata un’importante serata – ha detto – durante la quale si sono manifestate l’unità e la compattezza all’interno della maggioranza e la piena fiducia riposta nei confronti della stessa. L’azione intrapresa di rilancio e cambiamento passano anche attraverso l’approvazione di importanti strumenti come quelli esitati favorevolmente ieri. Certi di questo consolidato rapporto di reciproca fiducia e di sostegno tra amministrazione comunale, maggioranza e sindaco, continueremo con grande impegno e senza risparmio di energie a lavorare nell’interesse esclusivo della città”. L’assessore centrista Danilo Giordano, a sua volta, prende atto di un successo, che è anche dell’Udc e parla di “tempi rispettati”. “Abbiamo rispettato i tempi e ci siamo presentati compatti all’importante appuntamento. Una maggioranza solida e unita, che lavora seriamente e mette al primo posto gli interessi della città, non può che portare a casa risultati fondamentali. Gli strumenti di cui abbiamo dotato la città ieri sera – spiega – pure in anticipo rispetto alle previsioni e ai tempi degli ultimi anni, ci permetteranno di programmare e progettare il futuro”. Sindaco e alleati sono chiamati a confermare le buone intenzioni e c’è ancora un assessorato da assegnare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here