Programmi sportivi e innovazione strutture sportive, il bando Ue scade l’1 luglio

 
0
Stadio Presti e PalaCossiga chiusi

Gela. Un cofinanziamento di massimo 650 mila euro per attuare programmi sportivi di base e per adeguare le proprie strutture sportive. Soldi previsti in un bando Eac del 2020 della Comunità Europea destinato alle organizzazioni sportive che avranno l’opportunità di sviluppare e promuovere nuovi metodi per praticare attività fisica, attraverso un adeguamento delle infrastrutture e/o dell’offerta di attività e programmi sportivi.

I candidati ammissibili sono organizzazioni pubbliche o private, dotate di personalità giuridica, con sede legale in un Paese della Comunità Europea, che operino principalmente nel settore dello sport a qualsiasi livello, come: federazioni sportive europee o nazionali; organizzazioni senza scopo di lucro (private o pubbliche); autorità pubbliche e organizzazioni internazionali o europee.

E’ stato il meet up del Movimento 5 Stelle di Gela a porre l’attenzione su questo bando, rivolgendosi al Comune. I progetti possono avere una durata compresa tra i 12 e 36 mesi e devono iniziare a partire dal 1°gennaio 2020. Il cofinanziamento dell’Unione Europea per progetto copre al massimo l’80% dei costi ammissibili e ammonta all’incirca a 650.000 euro. È prevista l’approvazione di 2 o al massimo 4 progetti. Il dubbio resta quello di sapere se il Comune avrà progetti esecutivi pronti per potervi partecipare.

Ecco il link del bando

https://ec.europa.eu/sport/funding/calls/grassroots-sport-infrastructure-innovation_en?fbclid=IwAR1y3hicLS5Trb7UjZEJjs4Ai27oNRqxJd3gR0nLNWMY289vD5sC6wk0lLI

Intanto l’assessore allo Sport Cristian Malluzzo sta lavorando alla costituzione di un database di tutte le associazioni sportive  gelesi, sia agonistiche che amatoriali, per realizzare un censimento che permetterà di programmare la prossima stagione”.

Possono parteciparvi tutti i club che hanno sede nel territorio comunale e che sono certificate CONI, inviando una mail all’indirizzo [email protected], oppure recandosi all’Ufficio Protocollo entro e non oltre il 10 luglio.

L’iscrizione all’albo servirà a capire quante e quali sono le società effettivamente operative che potranno beneficiare di eventuali contributi economici o di altre agevolazioni – ha spiegato l’assessore Malluzzo – e di ottenere il patrocinio del Comune. Ci aiuterà a trovare o a confermare le strutture sportive in cui far svolgere la prossima stagione agonistica e gli allenamenti. Entro il prossimo autunno contiamo, inoltre, di riaprire il PalaCossiga e il Vincenzo Presti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here