Protesta contro la spazzatura in strada e viene multato, verbale al turista “modello”

 
2
Di Carlo è stato multato

Gela. Ha voluto sensibilizzare i cittadini, con un messaggio piuttosto forte, piazzando davanti al municipio sacchetti della spazzatura trovati in strada. Per tutta risposta, è stato multato. Come raccontato dalla nostra redazione, Walter Di Carlo, un turista che per qualche giorno è stato in città, ha voluto denunciare l’eccessiva presenza di spazzatura lungo le strade. Gli agenti di polizia municipale gli hanno però notificato una sanzione, circa seicento euro. Il ventiquattrenne di Velletri, davanti al municipio, ha spiegato le sue ragioni. “E’ spazzatura che ho raccolto anche a pochi metri dal Comune – ha detto con disinvoltura al momento del suo gesto – se oltre a me lo facessero dieci, cento cittadini, Gela sarebbe più pulita”.

“Se temo una denuncia? E per quale motivo? – ha concluso – questa è una bellissima città ma non si può lasciare sporca”. Dopo circa un’ora i sacchetti sono stati rimossi dalla Tekra.

2 Commenti

  1. ma in che città viviamo?????????????????????????????
    600€ di multa bastano per ripulire dalla vergogna la faccia di chi ha emesso questo atto????????????
    qualcuno riesce più a vergognarsi?????????????????
    un atto del genere doveva essere “punito” con una medaglia al valore e tutti, dico tutti, fare un MEA CULPA. Non doveva essere un turista a mobilitarsi, ma i cittadini che ci viviamo portando i sacchetti a casa di questo grand’uomo che APPLICA LA LEGGE…… Vero che ci sono delle sanzioni per il turista, ma è anche vero che se imponesse a chi di dovere di vigilare su chi lascia la spazzatura per strada, tutto ciò non sarebbe successo.
    COMPLIMENTI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here