Tabacchi e rivendite “spaccate”, decine di gratta e vinci rubati: “Nove mesi a Frazzitta”

 
0
Frazzitta ha colpito più volte e quasi sempre con le stesse modalità

Gela. La decisione arriverà la prossima settimana. Per la procura, il ventiduenne Piero Francesco Frazzitta è comunque da ritenere responsabile di ricettazione. Il pm Gesualda Perspicace, in abbreviato, ha chiesto la condanna a nove mesi di reclusione. Nella sua abitazione, durante una perquisizione dei poliziotti, fu trovato un gran numero di biglietti gratta e vinci, pare tutti risultati rubati. Il giovane fu arrestato per una serie di furti e “spaccate” a danno di attività commerciali e non solo. Per questi fatti è già stato condannato in primo grado. Di recente, invece, un ulteriore provvedimento restrittivo gli è stato notificato per l’inchiesta “Ultima fermata”, anche con l’accusa di una rapina al bar della stazione. E’ invece stato assolto per il tentativo di un altro colpo, in un supermercato.

La difesa, sostenuta dall’avvocato Davide Limoncello, ha insistito sull’assenza di qualsiasi elemento per accertare un’eventuale responsabilità di Frazzitta, che invece ammise altri fatti che gli venivano contestati. Il legale ha inoltre sostenuto che non sarebbe possibile neanche risalire all’origine effettiva dei biglietti trovati nell’immobile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here