Trainito-alleati, è “gelo”: “Non lascio la maggioranza, ho sempre fatto il mio dovere”

 
0
Trainito conferma una serie di audizioni in commissione

Gela. Come ha più volte ribadito, in maggioranza c’è e ci rimarrà. Nonostante il plateale invito a riflettere sulla sua collocazione politica, recapitatogli dagli stessi alleati, l’indipendente Rosario Trainito conferma la sua collocazione a supporto del sindaco Lucio Greco, che però l’ha più volte richiamato all’ordine. L’ultima scintilla si è avuta con la sua esclusione dal vertice di maggioranza di domenica. Anche di recente, Trainito e Greco avevano avuto un acceso confronto dialettico sulle misure da adottare per la zona rossa. Dopo l’addio del consigliere al gruppo di “Un’Altra Gela”, è calato un ulteriore strato di diffidenza nei rapporti non solo con il sindaco ma anche con il resto della maggioranza. “Nella maggioranza, ci sono e ci resto perché i cittadini mi hanno votato”, dice così il consigliere replicando al duro attacco dei “compagni” di coalizione. “Quale colpa avrei? Quella di essere stato sempre presente ed attivo? Di avere votato tutti gli atti che ho ritenuto condivisibili e non quelli che ho considerato non validi? Non sono stato eletto – prosegue – per scaldare la sedia e alzare la mano in aula. Ho fatto sempre il mio dovere, rispettando la fiducia che gli elettori mi hanno dato e continuerò così”.

In attesa di verificare la sua collocazione di partito, Trainito proseguirà da indipendente, ma sempre nella maggioranza, tra le cui fila è stato uno dei consiglieri più votati alle amministrative di due anni fa. Per ora, sembra comunque calare un profondo freddo nei rapporti interni ai pro-Greco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here