Trainito, “più manutenzioni delle strade altrimenti è inutile parlare di grandi opere”

 
0
Trainito non si tira indietro e accusa Greco di aver tradito il progetto politico

Gela. “Se non partiamo dalla normale manutenzione delle strade cittadine, è inutile parlare di grandi opere e infrastrutture”. Il consigliere comunale Rosario Trainito ha deciso di inoltrare una nota ufficiale al settore lavori pubblici del Comune e agli uffici Ghelas. “Troppe sono le “trazzere” in città, ma la cosa che fa più rabbia è che sono proprio le strade principali ad essere impraticabili. Bisogna trovare subito le risorse necessarie – dice Trainito – per asfaltare le strade della città, anche per evitare che qualche altro pedone possa cadere e finire in ospedale. E’ una proposta che serve da pungolo all’amministrazione per il bene della città, che purtroppo da sempre ha vissuto questo problema”. Nella proposta del consigliere, si fa riferimento alla messa in sicurezza di via Venezia, a ridosso dei passaggi pedonali. “Serve intervenire sulla via Venezia con l’installazione di strisce pedonali luminose – aggiunge – soprattutto nelle zone adiacenti alle attività commerciali, per una maggiore sicurezza dei pedoni”. Gli uffici devono trovare somme anche per una maggiore pulizia. “Solleciterò la pulizia dei marciapiedi, così che la Ghelas intervenga. Suggerisco – conclude – di utilizzare diserbante per evitare la crescita costante di erbacce, riducendo di conseguenza la necessità di frequenti manutenzioni”.

Lo scorso anno, la giunta aveva varato un piano per l’utilizzo di circa cinque milioni di euro per gli interventi di manutenzione lungo le direttrici viarie principali della città. Ad oggi, non è stato concretizzato. Le risorse sarebbero dovute arrivare dalle compensazioni minerarie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here