Caltagirone, “vicini alla famiglia del medico morto e a tutti quelli che lavorano sul territorio”

 
0

Caltanissetta. La morte del medico riesino, positivo al Coronavirus, lascia profondi solchi anche tra i manager Asp. “Stiamo affrontando una sfida che non avevamo mai pensato e che ci sta travolgendo in tutti i suoi aspetti. Tutta la sanità italiana si trova in un momento difficile – dice il manager Alessandro Caltagirone – malgrado le differenze numeriche che evidenziano contesti differenti da regione a regione. Sebbene la nostra provincia si trovi all’inizio di un’emergenza in fase di crescita, gli eventi ci hanno già visto protagonisti della prematura perdita di un nostro medico di medicina generale, il dottor Calogero Giabbarrasi, che ci ha lasciati nel pomeriggio di ieri”.

I manager si dicono vicini a tutti i medici di medicina generale del territorio. “La Direzione strategica dell’Asp di Caltanissetta esprime le più sincere condoglianze alla famiglia ed una calorosa vicinanza in questo momento di dolore – dice ancora – coglie l’occasione per esprimere la propria vicinanza a tutti i colleghi che in questi giorni sono chiamati a contribuire con il proprio impegno giornaliero nella gestione degli assistiti dell’intera provincia”. Parole che sembrano in parte spegnere anche le tensioni degli scorsi giorni, sorte tra Asp e ordine dei medici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here