Iv: “Atti intimidatori sono inaccettabili, nessuno può voltarsi dall’altra parte”

 
0
L'incendio in via Romagnoli che ha distrutto l'auto di Pellegrino

Gela. “Nessuno deve voltarsi dall’altra parte”. Il coordinamento cittadino di Italia Viva respinge l’atto incendiario che ha distrutto la vettura del consigliere comunale Gabriele Pellegrino e lo fa nel giorno del ricordo di Peppino Impastato, militante ucciso dalla mafia a Cinisi, in provincia di Palermo.

“Gli atti intimidatori avvenuti nelle ultime settimane nei confronti dei consiglieri comunali Alessandra Ascia e Gabriele Pellegrino sono inaccettabili. Esprimiamo massima solidarietà ai consiglieri colpiti dalla violenza di questi gesti. “La mafia uccide il silenzio pure”, questa frase di Peppino Impastato, che vogliamo ricordare nell’anniversario del suo omicidio, è un monito che in questi giorni nella nostra comunità ha un valore ancora più forte”, fanno sapere da Italia Viva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here