La coalizione pro-Spata vuole la quinta lista, trattative in corso: Di Dio potrebbe aderire

 
0
I centristi sotto simbolo Udc sabato scorso hanno ufficializzato l'appoggio a Spata

Gela. In queste ore, si sono tenute diverse riunioni per tentare di puntellare l’alleanza a sostegno del leghista Giuseppe Spata. Una coalizione di centrodestra che pare intenzionata a stringere i ranghi, mentre le liste sono in fase di chiusura. Il gruppone, però, potrebbe aggiungere un altro pezzo. Sembra già esserci un’intesa di massima per una quinta lista. Una sorta di lista del sindaco che metta insieme altri esponenti che non si rivedono necessariamente nella collocazione di partito. Il quinto pezzo si andrebbe ad aggiungere alle liste di Lega, Fratelli d’Italia, Udc e Avanti Gela (i “dissidenti” che hanno rotto con la linea del coordinatore provinciale di Forza Italia Michele Mancuso). Proveranno ad organizzarla, quasi per lanciare la sfida agli altri contendenti. Una lotta a chi schiera più nomi. Potrebbe esserci spazio per l’ex presidente del consiglio comunale Giuseppe Di Dio e per gli esponenti di Energie per l’Italia. Gli incontri sono stati organizzati per valutare la loro volontà. Per settimane hanno cercato di tenere insieme un “listone” che avrebbe potuto confluire su un candidato sindaco alternativo ai quattro in lizza (è subito sembrata una provocazione politica piuttosto che una soluzione praticabile).

Adesso, la discussione è in atto e l’intesa non viene esclusa dagli sherpa mandati a trattare. Non è chiaro se tutto il gruppo locale di Energie per l’Italia si sposterà verso Spata. Qualcuno sembra propendere per seguire il Popolo della famiglia a supporto del “civico” Lucio Greco. Gli incontri non sono di certo conclusi e per cambiare c’è sempre tempo, almeno fino al prossimo 3 aprile, data ultima per il deposito delle liste.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here