Orlando, “colpe di sindaco e giunta su Patto per il Sud? Allora anche consiglieri responsabili”

 
2
Per Orlando responsabilità sono da rintracciare anche tra i banchi del consiglio

Gela. “Se la responsabilità del taglio dei 33 milioni di euro del Patto per il Sud è del sindaco e della sua giunta, allora nessuno dei consiglieri comunali può tirarsi indietro. Anche il consiglio ha responsabilità, senza distinzioni”. Il capogruppo del Pd Gaetano Orlando ritiene che dietro al definanziamento dei fondi destinati alla città ci sia molta politica. “Addossare tutte le colpe sulla giunta e sul sindaco non mi sembra l’approccio giusto – continua – se colpe hanno, allora allo stesso modo sono responsabili i consiglieri”. Orlando ricorda che prima del provvedimento firmato dall’assessore regionale Mimmo Turano, la gran parte dell’assise civica non aveva mai chiesto verifiche sullo stato dei progetti. “L’aveva fatto il Pd – continua – indicando la necessità che si effettuassero rilievi precisi”. Orlando, però, interpreta la mossa della giunta regionale, alla stregua di una “punizione” politica.

“Quei soldi erano stati stanziati dal governo regionale di centrosinistra – conclude – ma Musumeci ha deciso che vadano a Catania. Dato che ha preso voti anche in città, perché non ha dato indicazioni ben prima di approvare la delibera? A Palermo, conoscono la situazione del Comune, che non ha personale a sufficienza per occuparsi solo dei progetti del Patto per il Sud. Bastava una concertazione maggiore e tutto si sarebbe risolto. Credo si sia trattato di una scusa, per consentire di trasferire i fondi in altre aree dell’isola”.

2 Commenti

  1. Ci vuole coraggio, addossare le colpe agli altri, con il deputato Arancio che in rappresentanza delle cose di Gela alla regione apprende la notizia del definziamento dei 33 milioni di euro destinati a Gela, Consigliere Orlando ma mi faccia il piacere….. Cosa avete fatto per Gela: solo gli interessi vostri e complici della crisi economica e sociale della città, partendo dalla chiusura della raffineria svenduta a Renzi con la complicità dei sindacati. Andate via da Gela e nonostante i giovani ci state rubando dagli affetti familiari. Solo perer colpe vostre.

  2. Dott. Orlando, quando dice che Musumeci ha preso i voti anche a Gela, cosa intende? La sua politica e quella del suo PD è abituata a fare le cose per chi vi da il voto? Potrebbe ogni tanto prima di parlare accertarsi che il cervello sia ben collegato? Avrebbe bisogno di un reset lei e il suo partito. Vi siete mangiati l’Italia, la Sicilia e Gela.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here