Rogo bar “Belvedere”, revocate ultime misure a Comes: torna libero

 
0
Il fuoco ha completamente distrutto il bar Belvedere in viale Mediterraneo

Gela. In attesa di essere giudicato dal gup del tribunale, ha ottenuto la revoca anche delle ultime misure cautelari che pendevano nei suoi confronti. Il ventiseienne Vittorio Graziano Comes torna del tutto libero. E’ accusato di essere l’incendiario del bar “Belvedere”, che venne completamente distrutto dal fuoco. Lo stesso giudice dell’udienza preliminare ha accolto la richiesta avanzata dal legale di fiducia del giovane, l’avvocato Davide Limoncello. Sono stati revocati sia l’obbligo di dimora che quello di presentazione. Le fiamme avvolsero l’intera attività commerciale, a ridosso del municipio. I pm della procura e i carabinieri sono certi che dietro all’azione di fuoco ci fosse proprio Comes. Sarebbe stato individuato attraverso l’analisi dei sistemi di videosorveglianza, ma anche analizzando il tipo di automobile usata dall’incendiario per arrivare in viale Mediterraneo.

Nel procedimento a suo carico, il Comune è parte civile, anche se lui stesso ha sempre negato di essere l’attentatore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here