Scontro in maggioranza, Gnoffo: “Critiche da chi vive la politica come delegittimazione”

 
0
Il sindaco Lucio Greco e l'assessore alla Sanità Nadia Gnoffo.

Gela.  La polemica interna alla maggioranza prosegue. E’ sorta dopo le dichiarazioni dell’assessore Nadia Gnoffo, che intervistata nel corso del “Graffio Live Show” ha spiegato che si sarebbe attesa una richiesta di dimissioni per il consigliere Romina Morselli a seguito della vicenda dei rifiuti a Manfria. La stessa Morselli e il gruppo consiliare di ‘Un’Altra Gela’ hanno invece messo in dubbio il tipo di operato dell’assessore forzista, spiegando di attendere ancora la gara per il servizio disabili. Gnoffo respinge le accuse interne, ritenendo che giungano “da chi vive la politica esclusivamente come delegittimazione altrui”. Ribadisce di “non pentirsi di quello che ho dichiarato nell’intervista”. Gnoffo conferma di essere parte integrante della giunta del sindaco Lucio Greco, “che ha fatto tante cose” in questi due anni di governo della città.

“Chi ha usato il termine signora per sminuirmi – dice riferendosi a quello che è stato dichiarato dal gruppo di ‘Un’Altra Gela’ – di signorilità ne ha dimostrata davvero poca, così come chi da giorni soffia su una polemica del nulla”. Il sindaco Lucio Greco rispetto alla polemica sorta ha spiegato, sempre tramite social come ha fatto del resto l’assessore Gnoffo, che tutto è sorto da una certa “ingenuità delle protagoniste”. “Non merita di essere enfatizzata in questo modo e andrebbe invece liquidata con un semplice chiarimento”, ha scritto Greco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here