Castellana lancia un centro studi su Gramsci: “Crocetta? E’ ancora il mio riferimento politico”

 
0

Gela. A Crocetta aggiunge Gramsci. L’avvocato Francesco Castellana, che dell’ex presidente della Regione è uno dei più fidati consulenti, non rinuncia al sodalizio politico con l’ex sindaco e, allo stesso tempo, sta per lanciare un centro studi, in città, proprio imperniato sul pensiero del filosofo sardo, tra i fondatori del Partito comunista italiano. “Insieme a me, ci sono almeno trenta appassionati – spiega Castellana – da tempo, sto lavorando a questo progetto, dopo aver avuto contatti con i responsabili di importanti istituti di studio che si rifanno a Gramsci e al suo pensiero, ad iniziare da quello di Torino”. Non a caso, negli ultimi tempi, è spuntato il logo “99Gramsci”, che Castellana sta utilizzando per lanciare il progetto. “Più che di un’associazione politica, parlerei di un vero e proprio centro studi e di formazione politica – continua – credo, sia necessario riscoprire le fondamenta della vera cultura politica, sia a sinistra sia a destra. Purtroppo, soprattutto a livello locale, in molti casi mancano queste basi. Ovviamente, non trascuriamo neanche le prossime scadenze elettorali. Ma, ribadisco, non è un’iniziativa che abbia finalità elettoralistiche. Spero che il progetto, a breve, esordisca già con una prima iniziativa”.

“Resto dove sono”. Castellana, nonostante tanti si siano già defilati, non mette da parte il recentissimo passato politico, che l’ha legato, quasi anima e corpo, all’ex presidente siciliano Rosario Crocetta. Nella lista del Megafono, alle amministrative di tre anni fa, sfiorò l’ingresso in consiglio comunale. Un rapporto che, dopo gli infausti esiti delle regionali, sembrava in realtà definitivamente alla deriva. “Non è affatto vero che mi fossi allontanato da Crocetta, come hanno fatto altri – conclude – anzitutto, continua ad esserci un rapporto di amicizia che non è venuto meno. Anche da un punto di vista politico, però, non rinnego la decisione di stare vicino all’area del Megafono e a quella fetta di centrosinistra che è stata rappresentata in Sicilia da Crocetta. Liberi e Uguali? Non è un’esperienza che possa interessarmi. Rimango dov’ero e continuo a seguire le scelte, da tempo fatte”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here